TRASFERTA AMARA PER IL GRUPPO STANCHI ATHENA ROMA, SCONFITTA A VITERBO 66-45 GOCCIA: “ALLE MIE RAGAZZE NON POSSO CRITICARE NULLA, LORO SCENDONO IN CAMPO CON IL GIUSTO ATTEGGIAMENTO.

Sconfitta esterna per il Gruppo Stanchi Athena Roma. Sul parquet del PalaMalè di Viterbo le capitoline escono sconfitte dalle padrone di casa del Belli 1967 Viterbo per 66-45.

Un match, quello di sabato, che si è deciso tutto nel terzo periodo, quando Viterbo ha messo a segno un parziale di 21 punti a 6 che alla fine ha indirizzato la partita.

A pesare sul gioco del Gruppo Stanchi Athena, come sta accadendo da inizio stagione, lo scarso numero di atlete che il tecnico Francesco Goccia ha potuto schierare in campo, solamente sei, cosa questa che si è fatta sentire sul gioco della squadra.

“Abbiamo dato il massimo ma non è bastato – commenta a fine gara l’allenatore del Gruppo Stanchi Athena Roma Francesco Goccia. – Ancora una volta ci troviamo a parlare di una partita dove le mie ragazze, fino a quando l’energia tiene, rimangono a contatto con le rivali. Con il passare dei minuti però la fatica si fa sentire, e le scarse rotazioni in campo fanno si che perdiamo contatto. Giocare con i ranghi contati, contro squadre che possono ruotare 10 – 12 elementi non è semplice, ed alla lunga paghiamo lo sforzo

Tra le note positive – continua l’allenatore – c’è sicuramente il rientro in campo di una giocatrice importante come Paola Raiola, ragazza assente dal campo di gioco da mesi, che anzi mi ha dato ottime indicazioni, riuscendo a rimanere in campo per oltre 20 minuti con 7 punti a referto, cosa questa che mi rende felice e mi fa sperare per le prossime gare. Dal punto di vista tecnico alle mie ragazze non posso che fare i complimenti. Il momento che la squadra sta vivendo – termina Goccia – non dipende di certo da noi che ogni giorno lavoriamo in palestra, ma è chiaro che è una situazione che in qualche modo va migliorata.”

Domenica prossima per il Gruppo Stanchi Athena Roma, match casalingo contro Umbertide.

TABELLINO:

BELLI 1967 VITERBO 66

GRUPPO STANCHI ATHENA ROMA 44

BELLI 1967 VITERBO: Martin 15, Grimaldi 6, Bevolo, Veinberga 18, Gasbarri 6, Boccalato, Patanè 7, Cirotti, Pasquali 3, Spirito 3, Stoichkova 8, Firrito. ALL: Scaramuccia.

GRUPPO STANCHI ATHENA ROMA: Camarda ne, Bonuglia, Panniello 4, Hernandez Pepe ne, Introna 6, Cutrupi 6, Raiola 7, Vanin 9, Penna, Perrotti 13. ALL: Goccia

PARZIALI: 14-11, 31-23, 52-29, 66-45

Il carattere non basta al Gruppo Stanchi Athena Roma. La Virtus Surgical Cagliari passa all’Arena Altero Felici. Goccia: Alle mie ragazze però non posso che fare i complimenti. Scendere in campo in questa situazione è tutt’altro che facile

Il cuore non basta al Gruppo Stanchi Athena Roma. All’Arena Altero Felici le ragazze allenate da Francesco Goccia sono costrette nel finale ad arrendersi alla maggiore freschezza atletica della Virtus Surgical Cagliari (46-52), al termine di una partita giocata punto a punto sino alla sirena finale.

Una gara per lunghi tratti controllata dalla ragazze del Gruppo Stanchi Athena, che ancora una volta risente di numerose assenze per infortuni. Guidate in attacco da Introna e Cutrupi, che chiuderanno la gara rispettivamente con 12 e 16 punti, le capitoline chiudono il primo quarto in vantaggio per 13-8, arrivando alla pausa di metà gara con un margine di +9 sul 29-20.

Dal terzo periodo la maggiore freschezza atletica delle isolane fa la differenza, sopratutto negli ultimi 3 minuti del quarto periodo, quando la stanchezza si è fatta sentire per le giocatrici romane  e le ospiti ne hanno saputo approfittare prima per ricucire il divario, trovando la parità sul 44-44,  controllando poi il gioco con un parziale finale di 8 punti a 2 che ha determinato la vittoria per Cagliari.

“Alle ragazze non posso che fare i complimenti – commenta a fine gara l’allenatore del Gruppo Stanchi Athena Roma Francesco Goccia- In campo hanno fatto quello che avevamo preparato in settimana. Per lunghi tratti di gara abbiamo controllato il gioco, ma chiaramente giocando in sei non posso chiedergli di più. Ognuna di loro ha dato il massimo in campo. L’obiettivo – continua l’allenatore – era tenere sotto i 60 punti i nostri avversari, difendendo a zona e loro sino alla fine hanno fatto tutto quello che gli avevo chiesto. A fare la differenza alla fine è stata la stanchezza, fisica ed anche mentale, con gli ultimi possessi in cui non siamo stati capaci di gestire le nostre forze. In queste condizioni loro hanno fatto il massimo e va bene così, peccato perché dobbiamo ancora parlare di una sconfitta, ma a loro non posso che dire brave. In campo la squadra ha dato il 101% e non è bastato – termina Francesco Goccia – adesso ci prepariamo per una altra sfida chiave sabato prossimo a Viterbo, sperando di poter essere in condizioni migliori.”

GRUPPO STANCHI ATHENA ROMA – VIRTUS SURGICAL CAGLIARI 46-52

GRUPPO STANCHI ATHENA ROMA: Camarda ne, Moretti ne, Panniello 5, Hernandez Pepe ne, Introna 12, Cutrupi 16, Raiola ne, Bernardini, Vanin 8, Perrotti 5. ALL: Goccia.

VIRTUS SURGICAL CAGLIARI: Sanna ne, Gerogieva 8, Boneva, Zolfanelli 18, Guilavogui 5, Brunetti 10, Lussu 9, Podda, Pilleri, Pellegrini Bettoli 2. ALL: Ferrazzoli.

PARZIALI 13-8, 16-12, 8-15, 9-17