Sfrontate ed affamate

GRUPPO STANCHI ATHENA, COACH FRANCESCO GOCCIA

ALLA VIGILIA DELLA PRIMA DI CAMPIONATO :”SFRONTATE ED AFFAMATE”

Sabato 29 settembre, palazzetto Vazzieri, via Italo Svevo 1, Campobasso. Alle ore 18.30 si alza la prima palla a due della storia del Gruppo Stanchi Athena nella serie A2 della Lega Basket Femminile.

Coach Goccia come sta la sua squadra da un punto di vista tecnico?

La squadra sta molto bene. In questo precampionato abbiamo lavorato tanto e le ragazze hanno confermato che sono un gruppo eccezionale di cui fidarsi e a cui dare fiducia. Hanno svolto un lavoro molto duro, intenso… tutto quello che abbiamo chiesto, lo hanno fatto senza batter ciglio. È un piacere lavorare con loro”.

 

Rispetto alla squadra “prendiamo il rimbalzo e corriamo” che ha giocato e quasi vinto la serie B cosa avete aggiunto per affrontare la serie A2?

Abbiamo fatto una preparazione molto più intensa rispetto all’anno scorso; per quanto riguarda l’aspetto tecnico manterremo inalterato il nostro modo di giocare. Difesa e voglia di correre in contropiede sono il nostro credo cestistico”.

Come si immagina l’impatto della sue giocatrici che non conoscono la categoria in casa della Magnolia?

 “Le nostre ragazze sono pronte al salto di categoria. Abbiamo la sfrontatezza che deve avere una squadra giovane, sappiamo di affrontare all’esordio, una delle squadre più complete del nostro campionato e in più a casa loro ma cercheremo di dare il massimo per giocarci fino in fondo le nostre carte. Di una cosa sono certo, tutte le squadre che ci affronteranno troveranno pane per i loro denti perché noi non molleremo un solo centimetro e cercheremo di dare sempre il 101%”.

 

Cosa ha chiesto a Gelfusa, Russo, Bernardini ed alle altre che invece sanno di cosa si parla di trasmettere alle altre?

“Non ho chiesto nulla per il semplice fatto che come dicevo prima la nostra forza è il gruppo e tutte le ragazze possono e devono portare il loro mattoncino per arrivare a fine  anno a costruire una splendida casa. Bernardini è il Capitano, una ragazza splendida sotto tutti i punti di vista, una garanzia che non tradisce mai.

Russo e Gelfusa sono invece due ragazze che ho fortemente voluto perché le conosco molto bene e so cosa ci potranno dare in stagione sia in termini di campo e anche fuori”.

Parliamo della Magnolia, che squadra le è sembrata da quello che ha visto in pre campionato?

“La Magnolia è un’ottima squadra, costruita per fare il salto di categoria…In casa poi, raddoppia le sue potenzialità in questo precampionato hanno fatto molto bene e nonostante le pesanti assenze di Ciavarella e Di Gregorio hanno tenuto testa a squadre più blasonate della serie A1”.

 

Coach Goccia torna in serie A2. Le sue sensazioni rispetto all’ultima volta? Cosa pensa che sia cambiato?

“Giocare il campionato di serie A2 è una grande emozione. In più farlo a casa tua in una società in cui sia io che le ragazze siamo nati e cresciuti è splendido e ti da uno stimolo ancora maggiore. È un’occasione importante per tutti noi e dimostreremo sul campo di meritarcela. Giocheremo ogni partita come se fosse una finale e non molleremo mai fino all’ultimo secondo di gioco. Vinceremo o perderemo questo lo dirà il campo ma sempre mettendoci il massimo impegno per non lasciare nulla di intentato”.

 

Le convocazioni saranno date solo la sera di venerdì  28 settembre dopo l’ultimo allenamento

Roma 16 settembre 2018

Roma 16 settembre 2018

Al Pala Donati – impianto delle gare casalinghe del Gruppo Stanchi Athena – è andata in scena sabato 15 settembre l’amichevole tra la squadra di casa ed il San Raffaele Basket Roma, formazione che giocherà nella serie B. Hanno vinto le ospiti per 49 a 57. La partita ha un sapore storico tra due formazioni importantissime nel panorama della pallacanestro femminile romana, laziale ed italiano.
Il San Raffaele ha meritatamente vinto l’amichevole perché la sua bravura, la sua diversa preparazione e condizione fisico-atletica si è incrociata con la forma del Gruppo Stanchi che a due settimane dall’inizio del campionato di serie A2 attraversa una fase molto particolare della sua preparazione. Le ragazze di coach Goccia hanno lavorato duramente agli ordini del preparatore fisico Daniele Marchetti sulla forza e sulla resistenza e negli ultimi venti giorni non si sono mai fermate. Era dunque preventivabile che ad un certo punto ci fosse una partita nella quale le gambe non rispondessero agli stimoli mentali. O forse che questi non partissero proprio. “Siamo soddisfatti che sia accaduto adesso e non prima e dopo, sarebbe stato molto più preoccupante – ha detto dopo la partita l’allenatore di Athena Francesco Goccia – Nessuno è contento di aver perso sia chiaro, perché oltretutto il nostro è uno sport nel quale o si vince o si perde e la seconda ipotesi appunto non piace mai. Ma, pur rendendo il giusto merito alle nostre avversarie, non ci fasciamo la testa più di tanto.
Da domani, lunedì 17 settembre comincia una nuova fase del lavoro in palestra. Si cercherà la velocità, la rapidità, si rafforzeranno ulteriormente i concetti di squadra e di difesa che per adesso sono stati contemplati sì ma subordinati all’atletica. Siamo in attesa di avere la conferma per giocare martedì 18, un’amichevole con Frascati a San Ponziano (la palestra di allenamento della squadra,ndr), certamente sabato e domenica giocheremo il Torneo a Santa Marinella”. Per la cronaca al Gruppo Stanchi mancava Gaia Raveggi che ieri si è infortunata ad una caviglia e Lilli Borsetti che sta procedendo col recupero dall’infortunio al ginocchio che la tiene lontana dai campi di gioco dal 24 marzo scorso.

Il 24 settembre alle ore 11 c’è la presentazione alla Sala del Carroccio in Campidoglio della squadra con l’Assessore Daniele Frongia. Ed il 24 settembre capitan Bernardini e compagne saranno prontissime per l’esordio in casa della Magnolia Campobasso.

Eduardo Lubrano

Ufficio Stampa

Gruppo Stanchi Athena Basket Roma

1° giornata

Tab. Athena: Fiocco 8, Cecchi 31, Iannaccone, Di Mari 2, Mucci 2, Lombardozzi, Bisogni 6, Penna 4, Bonuglia, Marziali 6, Praticò 2.
All. Martina Casadio; Ass. Mauro Casadio

Esordio di campionato vincente per le piccole bimbe di Martina Casadio che battono Alfa Omega 66-44. Una bellissima prova di squadra in cui ognuna delle giovanissime ragazze ha dato tanta intensità e il proprio contributo. La partita è stata bella e, nonostante il discreto scarto finale, combattuta fino all’ultimo secondo, mantenendo un ritmo alto fino dall’inizio alla fine.

6° giornata

Una prova di grande intensità di gioco per l’Athena che torna alla vittoria nel match a San Ponziano contro Anagni. Già dalla prima frazione le ragazze di casa mettono una seria ipoteca alla vittoria, imprimendo al gioco ritmi alti, con una costante pressione sulla palla e una attenta copertura difensiva che rende poco efficace il gioco d’attacco delle giocatrici ospiti. E’ così l’ Anagni arriva all’intervallo lungo con il passivo di 15 punti e nelle successive due frazioni cerca di riordinare un po’ le idee in campo, pareggiando il 3° quarto e riducendo lo strappo fin al -6 a 4’ dal termine.

A questo punto l’Athena riprende il controllo della partita, torna a difendere forte e le fiammate di Loparco (mvp della gara grazie ai suoi 16 punti e ad una sapiente regia) tolgono ogni dubbio sull’esito dell’incontro, consentendo così alla formazione di casa di aggiungere alla classifica due punti strameritati e di grande qualità.

Da segnalare le prestazoni di Irimia, efficace sia nella metà difensiva che in quella offensiva, e di Ungaro, molto presente ai rimbalzi.

(Mauro)

1° Giornata

Esordio vincente per il team di coach Mirko Rosatelli, che espugna l’ostico campo della Cestistica Latina con il punteggio finale di 57-46. Brave ragazze, continuate così!

ATHENA: Cerullo 17, Perrotti 10, Asaro 3, Volpe 5, Trainito, Marcacci 2, Camarda 11, Piacente 5, Matano, Cinque 2, Antonelli 2, Pugliese.

All. Rosatelli

2° giornata

Athena Bk 67 – Pall. Ants Viterbo 63
Parziali: 13-16;16-13;19-13;19-21
Athena Bk: Volponi 4, Giannini, Andreoli , Antonelli, Raffo 8, Ianeri 14, Cerullo 20, Marconi, Perrotti 20, Marcacci 1. All: Tomassi
Pall. Ants: Martin 19, Maroglio 9, Ricci, Bevolo, Gatti 4, Boccalato 8, Pasquali 5, Nizza 13, Magrini, Quaresima 5, Magrini. All: Scaramuccia
​Ottima prestazione della squadra Under 20 . La prima partita in casa ci vede impegnati contro le pari età di Viterbo. L’Ants è un’ottimo gruppo sia dal punto di vista tecnico che fisico.L’inizio della gara ci vede in difficoltà : non riusciamo a trovare la via del canestro e subiamo fisicamente le loro lunghe. Dopo una sospensione, riusciamo ad aumentare la pressione difensiva, trovare punti con più continuità e soprattutto giocare in contropiede che è una delle nostre caratteristiche migliori. A metà gara siamo in perfetta parità. Il terzo quarto ci vede protagoniste di un parziale che ci vede arrivare anche in vantaggio di 10 punti. Viterbo è una squadra esperta ed inizia un pressing tutto campo che dà subito i suoi frutti: riesce a recuperare lo svantaggio nel corso del quarto periodo. Il nostro merito è stato quello di non perdere la concentrazione in momenti difficili e di soffrire in difesa, lottando su ogni pallone e su ogni rimbalzo. Il punteggio finale ci vede sopra di 4 punti .La prestazione della squadra è stata ottima: siamo sicuramente sulla buona strada Prossimo impegno contro Basket Roma : sarà un derby da affrontare con la giusta determinazione.

1° giornata

Splendida vittoria dopo 2 tempi supplementari!

BASKET ROMA 84 – ATHENA Bk 92

Parziali: 18-12; 9-28; 18-12; 25-18
Supplementari: 12-12; 2-10

BASKET ROMA: Troiano, Canini 37, Pace 3, Donatone, Vinci 12, Pagnanelli 16, Rossi, Sestito 14, Michielan, Testorio, Tavagnacco 2. All. Moscovini

ATHENA: Volponi 16, Giannini 12, Borzillo 3, Asaro 2, Andreoli, Raffo 7, Ianeri 15, Cerullo 23, Marconi 2, Piacente, Perrotti 12. All: Tomassi

Prima di commentare la partita vorrei, come già fatto in privato con le mie giocatrici e con le due società, chiedere venia per il mio comportamento avuto a fine gara nei confronti dell’allenatore del Basket Roma. Non dovrebbe mai accadere e visto che mi reputo una persona estremamente corretta ed educata, mi sento di scusarmi pubblicamente con tutte le atlete, i genitori e con le due società per gli avvenimenti di fine gara.

Fatta questa doverosa premessa, passo al commento della partita.
La gara è stata sicuramente una delle migliori prestazioni di squadra che abbiamo fatto negli ultimi tempi. Le due formazioni hanno fatto vedere una partita di rara intensità ed avvincente dal primo all’ultimo secondo, terminata dopo due tempi supplementari. Nel primo quarto, il Basket Roma inizia subito molto forte e riesce a prendere un parziale vantaggio, con un break di 12-2. La prima frazione di gioco termina con un punteggio di 18-12 per le padrone di casa. Il secondo quarto, Athena cambia marcia e grazie ad un pressing tutto campo ben organizzato e ben eseguito riesce a ribaltare il punteggio, segnando ben 28 punti in 10 minuti: all’intervallo lungo il punteggio segna + 13 Athena, 27- 40. La seconda parte della della partita inizia con ritmi più bassi e il Basket Roma riesce ad accorciare le distanze. La partita è un continuo capovolgimento di risultati con le due squadre che mantengono percentuali alte al tiro, soprattutto dalla lunga distanza. L’ultima frazione di gioco vede il punteggio in perfetta parità, grazie a 2 tiri liberi a tempo scaduto di Canini che manda le squadre al primo supplementare. Durante l’over time, anche se con con le squadre molto stanche, la tensione ed il ritmo sono sempre molto elevati. Il break vincente, Athena riesce ad imporlo al secondo tempo supplementare, vincendo il secondo over time 10-2. Da sottolineare nel Basket Roma la splendida prestazione di Canini, autrice di 37 punti a referto. Tra le fila di Athena sono state ben 5 le giocatrici ad andare in doppia cifra: Volponi (16), Giannini (12), Ianeri (15), Cerullo (23) e Perrotti (12): forse è stata questa l’arma vincente al termine della partita avere 5 giocatrici in doppia cifra e mandare a referto 9 giocatrici su 11.

Vorrei fare i complimenti a tutte le giocatrici delle due squadre, protagoniste di questa splendida partita, e sottolineare le prestazioni di Volponi, Cerullo, Ianeri e Giannini.

La seconda vittoria porta positività e consapevolezza che possiamo giocare ogni partita alla pari con tutte. Continuiamo così, allenandoci bene e stando sempre unite come gruppo.

BRAVISSIME TUTTE!”

Esteban Tomassi

1° giornata

Tab. Athena: Fiocco 8, Cecchi 31, Iannaccone, Di Mari 2, Mucci 2, Lombardozzi, Bisogni 6, Penna 4, Bonuglia, Marziali 6, Praticò 2.
All. Martina Casadio; Ass. Mauro Casadio

Esordio di campionato vincente per le piccole bimbe di Martina Casadio che battono Alfa Omega 66-44. Una bellissima prova di squadra in cui ognuna delle giovanissime ragazze ha dato tanta intensità e il proprio contributo. La partita è stata bella e, nonostante il discreto scarto finale, combattuta fino all’ultimo secondo, mantenendo un ritmo alto fino dall’inizio alla fine.